MEMORIE DI UN SEDUTTORE

Il seduttore gode di un sesso senza antinomia. Non è un superficiale proprio perché vive nella superficie. Pensa che la realtà si risolva tutta in quello che vede e sente, è un fenomenologo e un agnostico. Non si pone problemi nella relazione in quanto la domanda se la porta dentro. E’ mancante di una teleologia sentimentale, che dilata nel qui adesso. L’al di là affettivo non fa parte del suo obiettivo erotico.

Annunci

MEMORIE DI UN MORTO

EMOZIONI DI CARTA /9

VITA DI CARTA
Un cartone in/animato è una linea senza storia, esistenza premitologica. E’ vita superficiale, ottica, destoricizzata e decontestualizzata. Le linee in/animate sono corpi senza teleologia, privi di anima; non si possono redimere né salvare, ospedalizzare o patologizzare. La disarmonia manipola la vita nella sua profonda insondabile paradossale superficialità.